Il Museo del Cinema in 3D

Nuove dimensioni e tecnologia autostereoscopica

Qualche giorno fa sono stata all’inaugurazione della nuova sezione 3D al Museo del Cinema.

Si tratta di uno spettacolare allestimento, realizzato in una delle chapelle dell’Aula del Tempio (quella precedentemente dedicata al Big Bang) con sofisticate tecnologie di proiezione e di visione che consentono allo spettatore di ripercorrere le tappe piu’ significative della nascita del 3D. Il tutto grazie ad un filmato di montaggio della durata di 10 minuti, realizzato da Stefan Drössler, direttore del Museo del Cinema di Monaco e tra i massimi collezionisti ed esperti di 3D del mondo.

La proiezione avviene su un grande schermo e si può assistere allo spettacolo indossando i classici occhialini 3D che, incastonati all’interno di tre colonne predisposte per l’occasione, segnano l’inizio di un viaggio attraverso le scene di alcuni storici lungometraggi. Molto belli, ad esempio, il video degli U2 e il cartone animato Coraline. Davvero imperdibile!

L’intervento è stato promosso e finanziato proprio da un mio cliente, la Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Torino, un’Associazione di 35 Aziende ed Enti, impegnata da venticinque anni nel recupero e nella valorizzazione del patrimonio storico-artistico della Città. Per sapere tutto al riguardo, visitate il sito della Consulta e scoprite qui la tridimensionale cappella.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla newsletter per ricevere i nostri aggiornamenti.